Chi Siamo

premio-street-food-abruzzo-gamberorosso.it
Premio Street Food Abruzzo 2016 – Foto da: gamberorosso.it

Quella che era un eccellente pescheria da generazioni, e quando parliamo di generazioni parliamo di anni (almeno 50 per non essere precisi), si è trasformata nel fenomeno che tutti oggi conoscono come Le Frit c’Est Chic.

Un fenomeno capace di attirare ogni giorno migliaia di persone a San Vito Marina, una piccola e ridente località marittima dell’Abruzzo, dove i trabocchi abbracciano il mare e le ginestre si spettinano al sole, dove D’Annunzio dopo aver scritto proprio su quell’eremo il trionfo della morte, la defini’ la sua mecca.

Iniziò tutto per scherzo e quasi per gioco, durante la sera della festa patronale: Cinzia, la fantasia, l’azzardo, il genio, la praticita’ messe insieme e fatte persona, decise con il suo estroso marito Pippo di cucinare delle porzioni di pesce fritto e di venderle in un cartoccio fatto di carta paglia ai passanti.

Dicono che “la miglior pubblicità sia il cliente” e questo locale ne è la prova: nel giro di pochi mesi, qualsiasi persona si trovasse a passare su quel tratto di costa, incuriosito da questa ormai “Gastropescheria” (un locale dove insieme al pesce fresco veniva venduto anche quello fritto, preparato al momento) si fermava per una calda, ottima e abbondante frittura.

Erano gli inizi del 2000: gli spazi erano quelli che erano, si trattava pur sempre di una pescheria, ma la gente incuriosita sempre più cresceva a dismisura, per rendere addirittura gradevoli le lunghe code. Pippo, l’allora titolare, insieme al figlio Manuel, l’attuale, intrattenevano i clienti con qualche simpatica barzelletta e qualche scusa assurda per giustificare il ritardo, mentre Cinzia, moglie di Pippo e mamma di Manuel e Mirko, continuava ad arricchire il banco con meravigliosi piatti.

Oggi Le Frit c’Est Chic vanta piu’ di 500 posti a sedere, 18 metri di banco esposizione stracolmo di prelibatezze di ogni tipo, che spaziano dai Marinati agli Agrumi di Vallevo alle Seppie Ripiene di Nonna Maria, dal Baccalà all’Ingorda, alla Pescatrice Fritta con Cipolla e Souté Piccante, senza dimenticare naturalmente sua maesta’ il Fritto di Calamari e Gamberi.

Dopo tanti riconoscimenti eno-gastronomici a livello regionale, nel 2013 arriva la consacrazione con l’inserimento nella guida del Gambero Rosso. Nel 2014 Le Frit c’Est Chic riceve numerosisimi premi prestigiosi legati alla ristorazione nazionale e internazionale, venendo anche recensito tra i primi 70 ristoranti street di pesce in italia a livello nazionale nel 2015 e vincendo il primo premio Gambero Rosso Street Food a Gennaio 2016. In seguito viene inserito anche nella prestigiosa guida Foodies, edita sempre dal Gambero Rosso. Ma la vera consacrazione Le Frit c’Est Chic la conquista ogni giorno quando, puntualmente, dalle 11 della mattina c’è gia la fila per assaggiare quel fritto che ha fatto innamorare il palato del mondo.